#supellicola: anche i rullini scaduti hanno il loro perchè!

Tempo fa ad un mercatino dell'usato ho trovato due rullini scaduti da poco più di 10 anni: come avrei potuto lasciarli lì? Ho deciso quindi di dedicare alla causa l'esorbitante cifra di 50 centesimi e me li sono portati a casa. Tra una cosa e l'altra sono rimasti intoccati per un paio di mesi poi ho deciso che sarebbe stata ora di usarli. Il primo che ho scelto è stato un Kodak Gold 200, una pellicola da classica "foto ricordo" e che lavora benissimo in luce piena, la grana è fine e regala colori vividi....questo quando la pellicola non è scaduta (e soprattutto non è stata conservata alla meno peggio a.k.a. esposta su una bancarella sotto un sole che spacca le pietre per chissà quanto tempo). L'altro, un Fuji Superia X-Tra 400 sta ancora aspettando il suo turno.

Cosa succede quindi quando una pellicola scade? Sostanzialmente (e questo è più evidente soprattutto in quelle a colori) i vari strati di emulsione cominciano a degradarsi e a reagire diversamente all'esposizione, la resa finale potrebbe essere molto diversa da quella che uno si aspetta: color-shifting, fogging (soprattutto con le pellicole più veloci - più o meno da ISO/ASA 800) e chi più ne ha più ne metta.

A questo punto è lecito pensare al motivo per cui uno voglia usare materiale mediocre per fare delle foto, soprattutto quando esistono delle macchine digitali capaci di catturare anche i pensieri della gente. Vi dico quali sono stati i miei motivi:

  • le pellicole scadute possono essere estremamente economiche (vedi i 50 centesimi di prima) e si possono sviluppare bene o male tutte con i metodi più comuni;
  • non sai come la pellicola possa reagire e quindi non sai che risultati puoi ottenere (ed è questo il motivo principale).

Detto questo, cosa devo fare se voglio usare una pellicola scaduta? Caricare la tua macchina fotografica e scattare! L'unico vero accorgimento da tenere a mente è quello di sovraesporre di uno stop per ogni decina di anni che è passata dalla scadenza. Nel mio caso la pellicola aveva una sensibilità di 200 ISO ma ho impostato la macchina a ISO 100. Ci sono anche alcuni metodi per sopperire alle eventuali stramberie che possono saltare fuori ma dove sta tutto il divertimento allora?!

Se vi ho messo anche solo un briciolo di curiosità vi consiglio di mettervi alla ricerca di una di queste pellicole! Non sono così difficili da trovare, ebay o subito.it potrebbero fare al caso vostro, idem per i mercatini dell'usato. Vi consiglio anche di tenere sott'occhio il sito www.ars-imago.com perchè spesso ne hanno!

Qui sotto ci sono i risultat!


La pellicola è stata tarata a ISO 100 e quindi sovraesposta di uno stop, le scansioni vengono da un Epson Perfection V550 e non ho corretto niente in post produzione. Fate click sulla foto per ingrandirla!


Matteo RossiCommenta